02 Ago 2018

I Migliori Vini Italiani: grandi punteggi per Tenute Orestiadi

Grandi punteggi per i vini Tenute Orestiadi degustati a fine luglio da "I Migliori Vini Italiani" di Luca Maroni. Una bella soddisfazione poiché ad essere apprezzati sono stati sia i rossi che i bianchi, con risultati notevoli per quasi tutti i prodotti dell'Azienda, che superano in molti casi i 90 punti. Nel dettaglio:   Bianchi
  • 93 Punti - Grillo Tenute Orestiadi 2017
  • 92 Punti - Catarratto Tenute Orestiadi 2017
  • 91 Punti - Zibibbo Tenute Orestiadi 2017
  • 91 Punti - Grillo Molino a Vento Bio 2017
  • 90 Punti - Grillo Molino a Vento 2017
  • 90 Punti - Inzolia Molino a Vento 2017
  Rosato
  • 90 Punti - Nerello Mascalese  Molino a Vento 2017
  Rossi
  • 94 Punti - PaxMentis 2016
  • 92 Punti - Perricone Tenute Orestiadi 2016
  • 92 Punti - Nero D’Avola Molino a Vento 2017
  • 92 Punti - Nero D’Avola Molino a Vento Bio 2017
  • 92 Punti - Syrah Molino a Vento 2017
  • 91 Punti - Nero D’Avola Tenute Orestiadi 2016
  • 91 Punti - Frappato Tenute Orestiadi 2016
  • 91 Punti - Nerello Mascalese Molino a Vento 2017
…ed infine, immancabile
  • 90 Punti - Pacènzia
  La crescita nel corso degli anni è la dimostrazione che il costante lavoro mirato alla qualità porti a risultati importanti, consapevolezza che spinge tutto il team ad andare avanti puntando sempre al miglioramento.